ISO/IEC 25024: la Misurazione della Qualità dei Dati diventa Standard Internazionale

Pubblicato: Lunedì, 09 Novembre 2015 in Focus

La norma ISO/IEC 25024 “Measurement of data quality”, iniziata nel 2011, è ufficialmente un International Standard. Un grande successo merito soprattutto del fondamentale contributo italiano, in particolare del Dott. Domenico Natale, esperto e socio UNINFO.

Quattro anni di lavoro di esperti italiani e internazionali che hanno permesso l’ampliamento metrico dell’ISO/IEC 25012 “Data quality model” del 2008, norma adottata in Italia con la sigla UNI ISO/IEC 25012 “Modello di qualità dei dati” nel 2014.

In un contesto in cui il volume dei dati cresce a ritmo esponenziale grazie allo sviluppo delle telecomunicazioni (in particolare il web), così come il numero delle applicazioni sui diversi supporti, che è in forte aumento, l’interesse alla qualità dei dati è sempre più vasto.

Per questo l’auspicio dell’utilizzo di questo standard è quello di favorire il miglioramento dei servizi, la disponibilità di open data di buon livello qualitativo e una base di conoscenza adatta a supportare decisioni di accurata valenza economico-sociale.

I principali beneficiari delle misure di qualità saranno, quindi, le persone che utilizzano dati e servizi che includono dati, e gli enti che li gestiscono.
Con questo ulteriore step, dunque, ci si proietta verso una nuova cultura della qualità dei dati, quale stimolo allo sviluppo e spinta al maggior dialogo intersettoriale tra le banche dati.